NextBI – Augmented Analytics, così grazie a IOT e intelligenza Artificiale rivoluzionano vendite e produzione. La guida definitiva

Augmented Analytics, IOT e ancora sistemi di vendita, produzione. Una guida pratica esclusiva per sapere tutto su come gli algoritmi predittivi, insieme ai sensori, possono trasformare un’impresa. Il caso NextBI Budget, IoT Platform e Qlik Sense® in un Webinar senza precedenti.

 

Augemented Analytics, IOT, sensori, Intelligenza Artificiale e una rivoluzione profonda, dirompente, che sta offrendo a manager e imprenditori, di ogni forma e dimensione, poteri e capacità di analisi, previsioni mai sperimentate in precedenza. Esageriamo? Non proprio. Nel concreto si parla infatti di piattaforme software combinate con sensori, algoritmi di Intelligenza Artificiale e infrastrutture di connessione che sono in grado di trasformare tutti i processi decisionali e, per esempio, verificare immediatamente l’impatto di una strategia commerciale sul business, sui processi di una azienda. Ma c’è di più in quella che si sta affermando come la rivoluzione degli “Augmented Analytics”; quelle che fino a qualche tempo fa erano magie, oggi diventano realtà concrete e tangibili che permettono a manager, imprese, industrie, fabbriche di ogni forma e dimensione di andare oltre la “classica” fase di analisi e descrizione di un fenomeno in favore della previsione e della capacità di cambiare strada in corsa o prima del tempo. Non più solo reattivi dunque, ma anche proattivi. Si decide meglio e prima grazie ad un maggiore numero di informazioni, ovviamente di valore e facilmente fruibili, comprensibili.

 

[Dalle parole ai fatti per conoscere il potere della rivoluzione “Augmented Analytics” e, soprattutto, per sapere come e dove è possibile applicarla, puoi vedere il video esclusivo disponibile a questo link].

Una video guida senza precedenti per comprendere come sia possibile capire prima del tempo dove sta andando il business, il budget della nostra impresa e, di conseguenza, prendere le migliori decisioni possibili.

 

Augemented Analytics, cosa sono

Ma andiamo con ordine e, come sempre, partiamo dal vocabolario.

Per Augmented Analytics si intende l’uso del machine learning e dell’Intelligenza Artificiale per migliorare l’analisi dei dati, la condivisione dei dati e la business intelligence. Un concetto, quello di intelligenza aumentata, analisi aumentata, che oggi riguarda un bacino sempre più ampio di imprese. Non si tratta infatti di soluzioni e possibilità limitate alle grandi enterprise, ma, come vedremo, proprio grazie al lavoro di ecosistemi collaborativi di valore come quello che unisce NextBI a Qlik, si parla di vantaggi concreti, accessibili anche per Piccole e Medie imprese.

Andiamo però come sempre con ordine, il software di analisi dei dati e Advanced Analytics può integrare strumenti di Augmented Analytics per gestire grandi set di dati. Le organizzazioni possono inserire informazioni non elaborate e provenienti da fonti eterogenee su queste piattaforme che quindi analizzeranno e restituiranno i dati chiave per l’analisi. L’uso del machine learning offre agli strumenti di Augmented Analytics la capacità di comprendere e interagire organicamente con i dati e di notare tendenze preziose o insolite.

Il campo dell’analisi dei dati generalmente richiede la presenza di un data scientist capace di estrarre qualsiasi valore dai big data. I dati infatti devono essere raccolti da una serie di fonti disparate, come analisi web, pubblicazioni di marketing e post sui social media. La raccolta dei dati è solo il primo passo, deve anche essere preparata per l’analisi, essendo organizzata e perfezionata prima che l’analista o lo scienziato dei dati possano raccogliere informazioni utili. I risultati devono quindi essere comunicati all’organizzazione insieme a piani d’azione per trarre vantaggio da queste intuizioni.

Con l’arrivo dell’Augmented Analytics però, molte delle attività che richiedono tempo nella raccolta e nella preparazione dei dati possono essere eseguite rapidamente, automaticamente e con meno errori. Di conseguenza, i data scientist potrebbero dedicare più tempo alla ricerca di informazioni fruibili e, ovviamente, le imprese avranno tra le mani analisi non più, come si diceva, solo descrittive ma anche e soprattutto predittive…

 

 

Augmented Analytics, IOT e Intelligenza Artificiale. Il caso NextBI

Detto delle possibilità e di cosa, vale la pena di capire come e attraverso quale strada simili “poteri” possono entrare semplicemente in contatto con le imprese del territorio soprattutto di medie e piccole dimensioni. Una strada su cui, da tempo, è al lavoro una realtà come NextBI, che proprio grazie alla collaborazione strategica con un brand come Qlik, ha costruito un modello rivoluzionario per immediatezza e semplicità, che integra software sviluppati in casa con applicativi di Qlik, il tutto dando vita a piattaforme di Augmented Analytics che stanno trasformando alla radice processi chiave come produzione, budget… «NextBI – racconta Michele Romano, NextBI Director – è da oltre 30 anni specializzata in Information Technology e Consulenza Direzionale. Siamo un system integrator che grazie alla collaborazione con Qlik ha sviluppato una serie di casi di successo soprattutto in ambito manifatturiero (qui il webinar esclusivo che racconta tutti i più interessanti casi di successo di NextBI in ambito manifatturiero).

 

Le nostre soluzioni, integrate con le piattaforme Analytics di Qlik aiutano le aziende a migliorare le loro performance attraverso una gestione ottimale dei dati e a indirizzare le strategie future con l’utilizzo di modelli predittivi». Un ecosistema innovativo che diventa realtà concreta grazie a soluzioni end-to-end, che abbinano per esempio il modello NextBI Budget con quello degli Analytics Potenziati su Qlik Sense® o, ancora, grazie a NextBI IoT Platform, che si occupa di migliorare il sistema di produzione e di progettazione tramite l’utilizzo intelligente dei dati raccolti dai sensori.

 

Augmented Analytics, la forza di NextBI Budget per rivoluzionare le strategie commerciali

«Grazie all’integrazione di un modello come NextBI Budget con quello degli Analytics Potenziati su Qlik Sense® – racconta Romano – siamo in grado di rispondere alle esigenze di chi vuole gestire efficacemente il processo di pianificazione in logica scalabile, multi aziendale ed integrabile con il sistema ERP. NextBI Budget consente di simulare diversi scenari commerciali con le principali variabili come quantità, prezzi, sconti, valutandone l’impatto economico-finanziario, e di definire i target per la forza commerciale e i budget di spesa per i diversi dipartimenti aziendali. Come anticipato poi, grazie all’integrazione degli Augmented Analytics di Qlik e di una soluzione come Qlik Sense®, NextBI Budget visualizza istantaneamente il conto economico riassuntivo a seguito delle simulazioni appena effettuate ed elabora automaticamente la proiezione dei risultati aziendali, a fine anno. Consente, inoltre, di elaborare più scenari alternativi e revisioni di budget infrannuali, consolidando ed integrando i dati consuntivi alle previsioni aggiornate». Ancora una volta, dunque, un approccio proattivo e non solo descrittivo o reattivo. Elemento vitale, soprattutto in un ambito critico come la gestione delle performance commerciali.

 

Augmented Analytics, il caso NextBI IOT

«Quando parliamo di IOT ci riferiamo alla digital disruption che apre la prospettiva dell’Industry 4.0 o della Digital Manufacturing, dove le aziende si pongono nel mercato globale come innovatrici, creando una discontinuità con il passato, in termini di servizi e per conquistare nuovi clienti» spiega Romano. Più semplicemente, si tratta di portare il digitale e gli strumenti ad esso collegati all’interno delle piattaforme logistiche, produttive, dando vita alla produzione di dati e informazioni fino a prima inimmaginabili per volume e valore.

«Le soluzioni di NextBI, che sono basate sul concetto di Internet of Things, permettono non solo alle persone di parlare con le macchine, ma anche agli oggetti e alle applicazioni software di dialogare direttamente tra loro. Questo produce un impatto imponente per le aziende, che, oggi, possono fornire dei servizi veramente innovativi a tutti i loro clienti, garantendo anche un controllo puntuale degli impianti e delle tecnologie installate. Per NextBI, grazie alla collaborazione con Qlik, i bit diventano il vero sapere predittivo (dallo storico possiamo trarre le deduzioni matematiche per tarare le decisioni e le strategie future); questo avviene con i nostri software, che tracciano le transazioni dei dispositivi per isolare le informazioni corrette su cui concentrare l’attenzione, evitando i dettagli inutili o incoerenti ai propri obiettivi. Il processo avviene in modo preciso grazie agli algoritmi e in modo sicuro tramite l’utilizzo di appositi storage che offrono grandi volumi e prestazioni performanti».

 

 

Pietro Scaligeri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *